Asilo nido a Torino

Le classi e le attività


 
 
Scuola infanzia a Torino

Le classi

La scuola Il Cucciolo è un asilo nido a Torino suddiviso tra micronido (12-36 mesi), che accompagna i più piccoli in giornate piene di attività creative, sia in classe che all’aperto, offrendo un ambiente accogliente. Questo permette uno sviluppo graduale delle capacità individuali.
La scuola dell'infanzia bilingue è suddivisa in tre classi omogenee: le farfalle (3-4), le coccinelle (4-5), le api (5-6). Ogni anno i bambini passano alla nuova classe partecipando a un momento rituale di passaggio, che li porta a raggiungere con orgoglio la loro nuova classe, grazie ad attività creative ed emozionanti. Alle maestre principali si aggiungono figure professionali specializzate nelle attività offerte dalla didattica.
 
 
inserimento asilo

L’inserimento

Nel momento dell’ingresso, il bambino si trova a dover affrontare una situazione nuova, che può essere difficile: quella della separazione dalla figura di attaccamento (la madre/il padre) e quella dell’ingresso nel mondo dei pari, che comporta il superamento dell’egocentrismo caratteristico del pensiero infantile. Questo passaggio potrebbe creare difficoltà al bambino, come: ansia da separazione, ansia causata dal contatto con estranei o tensione per la preoccupazione che il bambino può avvertire nei genitori. Le maestre di Project Cucciolo hanno il compito di intervenire per facilitare l’inserimento. Il gioco, ad esempio, aiuta poiché consente ai piccoli di esprimersi liberamente ed è un potente mezzo di apprendimento, socializzazione, scoperta del mondo e sviluppo della creatività.
 
 
attività asilo

Le attività

Tutti i programmi della struttura mettono al centro il rapporto del bambino con la natura, le piante, gli animali e gli insetti. Il micronido e scuola dell'infanzia bilingue Il Cucciolo insegna al bambino in che modo rapportarsi con la natura nel suo quotidiano, sia nei momenti di studio che in quelli di gioco. La natura diventa dispensatrice di regole, indicazioni e suggerimenti che si traducono, nel cuore dei bambini, in senso di responsabilità autonoma, comunicazione e amore per tutto ciò che li circonda. I bambini imparano i nomi di animali e piante, distinguono alcuni tipi di coltivazione così come i diversi ambienti naturali degli insetti. Tra le attività proposte vi sono: la semina nel vaso nell’orticello della scuola, la raccolta dei prodotti del frutteto, la loro trasformazione in marmellata, dolci, vino.