È mattina suona la sveglia, mi alzo, faccio colazione e corro a lavoro. Mi sembra che oggi ci sarebbe stato qualcosa di importante da fare, ma cosa? Non ricordo. Ma certo! L'inserimento di una nuova bambina al nido. Una nuova avventura che inizia, una nuova conoscenza, é tutto da scoprire, fantastico sono pronta.


 Bussano alla porta, è arrivata la piccola Desiree con sua mamma. Entra in classe osserva, esplora, torna dalla mamma in cerca di certezze, le trova, è serena. La salutiamo per rivederla nei giorni successivi.

 

Arriva il momento del distacco dalla mamma. Mamma sei pronta? Devi essere forte, sicura, non preoccuparti se la sentirai di piangere é solo una dimostrazione d'amore. Pronti? Via!


 Desiree piange e urla appena saluta la mamma. Aiuto sembra una tragedia. 


Ma no, c'è ancora una speciale compagna di classe da scoprire. Nella stanza affianco aspetta serena il nostro arrivo una fantastica creatura morbida: Zoe. Lei è li, paziente che aspetta anche solo una carezza, non desidera altro, non giudica, è la dolcezza infinita. 


Quella mattina aspettava lei: Desiree. Dico nell'orecchio della bambina : tranquilla, guarda dove ti porto! Sposto la tenda della stanza e... magia! Silenzio, non piange più, le lacrime si asciugano, vedo un sorriso sul suo viso. 



Zoe sei un cane magico, grazie!